Continuiamo col iTopissimi Tour Toscana. La prossima avventura che ci apprestiamo a giocare è presso i padroni di casa di Adventure Rooms Firenze con AsylumAvevamo già avuto modo di essere ospiti del franchising e siamo stati contenti di aver ritrovato la stessa passione e la stessa voglia di far divertire i giocatori, che avevamo vissuto a Catania. Ad accoglierci, la simpaticissima Claudia, una bomba di energia, che sarà la nostra Master per la stanza Asylum. Ci introduce all’interno e, mentre ci illustra la storia, ci ammanetta… Così, come una prestigiatrice. 

Anche senza manette, si sarebbe intuito immediatamente il luogo in cui ci trovavamo: sbarre di ferro, scritte sui muri, pareti imbottite, camici ed un ufficio inquietante. Mancavano le camicie di forza, ma non sarebbero state molto comode per giocare. 

La prima generazione calza a pennello a questa stanza… Inquietante, è la parola che userei per descriverla: inquietanti gli ambienti, inquietanti alcuni enigmi, inquietante la musica di sottofondo. Insomma, obiettivo raggiunto! Sia chiaro che con questo non intendo assolutamente pauroso, ma più angosciante, sinistro. Infatti, concordo con Adventure Rooms che ne indica un grado di 2/5 di “paurosità”; chiedo scusa per il neologismo, ma effettivamente non esiste una scala di misurazione della paura, per cui ho dovuto improvvisare.  

La logica della stanza è una delle più lineari che abbia mai visto, ma non per questo bisogna commettere l’errore di crederla più facile: siamo sempre all’interno di un manicomio. Infatti, non concordo con Adventure Rooms quando gli assegna un livello di difficoltà 3/5. Secondo me, è un pochino più complicata, anche rispetto a come appare. Noi siamo usciti allo spaccare del secondo. 

Non la vedo molto adatta a neofiti, ma allo stesso tempo, secondo me, verrebbero apprezzati comunque la logica di gioco e gli enigmi. Quindi, provatela lo stesso. L’unico modo per scoprirlo è buttarsi nella mischia! 

Asylum Adventure Rooms Firenze

difficolta'

Sul sito Adventure Rooms Firenze alla stanza viene assegnato un livello di difficolta’ 3/5.

Trama

Vi siete intrufolati in un manicomio abbandonato per passare lì la notte e compiere quella che doveva essere una semplice bravata tra ragazzi. Sembrava tutto tranquillo, fino a quando… avete scoperto di non essere soli! Il manicomio nasconde una storia antica e tormentata e voi, imprigionati e privati dei vostri effetti personali, dovrete ripercorrerla fino in fondo per trovare la salvezza. Sarete in grado di vincere anche questa sfida?

Persone

da 2 a 6 ospiti coatti

automazione

No

Genere

Thriller, Horror