Seconda stanza giocata presso i padroni di casa di Fox in a Boxdopo essere fuggiti dalla stanza del famoso assassino seriale Zodiac, ci dirigiamo, sempre accompagnati anche in questa avventura da Simone, nella stanza di albergo di uno dei pionieri, fisici ed ingegneri elettrici più poliedrici di tutti i tempi: Nikola Tesla. 

Veniamo introdotti in quella che è la riproduzione storica e molto dettagliata della stanza in cui l’inventore morì veramente, cioè la numero 3327 del New Yorker Hotel, a New York City. E devo dire che non si sono risparmiati: la stanza è veramente ben fatta con la tappezzeria a parete, lo stile dei mobili e soprammobili dell’epoca, il camino in marmo. Adoro questo genere di riproduzioni minuziose, soprattutto se derivanti da fatti storici o luoghi realmente esistiti. 

La logica della stanza non è sempre lineare. Molto belli gli enigmi, soprattutto perché improntati sulle sue invenzioni e scoperte. Inoltre, oltre ad essere tantissimi e vari, di cui alcuni con effetti speciali spettacolari, esci da lì con la testa fusa, come se avessi fatto ginnastica allenando il muscolo più importante, cioè il cervello. Sono riusciti a ricreare la mentalità, la tenacia, la curiosità e la voglia di scoprire di Tesla, attraverso un connubio equilibrato tra prima e seconda generazione.  

Siamo usciti a circa 6 minuti dal termine del gioco ed è stato molto interessante fare anche due chiacchere dopo con Simone, che ci ha spiegato un po’ la storia del franchising e come è nata la concezione della stanza con i vari riferimenti storici.  

Sinceramente, non avevamo molte aspettative su questa stanza quando l’abbiamo prenotata, perché (in questo momento) sul sito  di Fox in a Box è presente una scarna scheda descrittiva, costituita solo dalla trama e da un’unica foto: non viene fornito né un livello di difficoltà, non c’è un video di accompagnamento. Insomma, non si sa neanche bene che cosa aspettarsi. Per questa ragione avevamo deciso di giocare prima l’altra stanza in quanto saremmo stati più “riposati” di testa e ritenendola erroneamente più difficile.  

Eppure, non solo ci siamo dovuti ricredere del tutto, ma ci ha entusiasmato talmente tanto che, dopo un riesame finale di tutte le escape room fatte durante il Tour Toscana Topissimi 2021, abbiamo deciso di premiarla come vincitrice; le abbiamo riconosciuto come punti di forza l’originalità della trama e della storia, la scenografia ricreata di matrice storica, gli effetti speciali, l’originalità degli enigmi.  

Questo per ricordare la preziosa lezione che “I libri non vanno mai giudicati dalla copertina”. Il divertimento è garantito, la fuga un po’ meno 😏,

difficolta'

Fox in a box non fornisce un livello di difficoltà. A nostro parere e’ Alto.

Trama

Nikola Tesla muore nel 1943 nella famosa stanza d’albergo 3327 a New York. Dopo la sua morte ricevi la sua lettera in cui ti chiede di andare nella sua stanza, trovare la sua ultima invenzione e condividerla con l’umanità prima dell’arrivo dell’FBI. Hai solo 60 minuti di tempo per trovarla. Sei pronto per la sfida?

Persone

da 2 a 6 scienziati

automazione

Si

Genere

Storico

Game master