Persone

da 2 a 8 sacrifici umani.

GENERAZIONE

generazione

Genere

Storia, Mitologia

Game master

Cominciamo il resoconto di questo Tour ¡Topissimi Verona-Brescia 🏁 con la stanza vincitrice 🏆, Il Labirinto del Minotauro. Ce l’avevano consigliata in diverse persone appassionate come noi di ER e abbiamo dovuto ammettere che avevano ragione. Arriviamo dunque alla sede di GameOver di Verona; ci accolgono Ilaria e Marco, che si alterneranno nel seguirci come Master.

Purtroppo, ci informano che c’era stato un contrattempo e che la nostra stanza era ancora occupata; quindi, per farci passare il tempo, ci hanno dato modo di provare il finale alternativo della loro The Walking Death 🧟‍♀️🧟‍♂️, rivisitato da loro stessi ed unico rispetto a tutto il franchise. Noi eravamo già entusiasti di quella stanza, che si era guadagnata un meritatissimo 3° posto nel nostro Tour Toscana 2021, ma loro sono riusciti nell’impresa di renderla più immersiva, coerente ed affascinante. Per cui, se ne avete la possibilità, consiglio di provarla a Verona. Ma torniamo a noi!

Finalmente Marco ci introduce nella stanza e ci spiega il nostro obiettivo: uscire dal labirinto, recuperando un oggetto che ci sarà indispensabile per farlo. In questa scenografia 🏛️ rivedo tutto il talento e la passione per la decorazione del brand: la ricreazione del labirinto è magistrale. Non potevano fare di più; che ci potevano aggiungere, il Minotauro?

La logica della stanza è intricata, che col tema ci sta; gli enigmi decisamente originali 🧩, anch’essi in linea con la storia. Soprattutto l’ultimo, quello per cui siamo usciti in ritardo; ci abbiamo impiegato un po’ di tempo per stargli dietro, ma effettivamente farlo più corto avrebbe significato perdere l’effetto ed il senso che vi è dietro. Anche questa un’idea rivisitata dei nostri Master. Che dire: date una medaglia a queste persone!

Come generazione vi è una forte presenza della prima con vari lucchetti, che poco si accordano al contesto, ma era talmente bello ed in immersivo tutto il resto che sono passati in secondo piano.

Come difficoltà concordo con GameOver che ne delinea un 95% 🤯: bella tosta come piace a noi. La consiglierei forse ad escaper già un po’ esperti, però la consiglierei anche a neofiti anche solo per godersi la scenografia. Sicuramente è una delle nostre preferite.

Alcune tip: la stanza non richiede particolari abilità motorie ed è disponibile in lingua inglese. Non fa assolutamente paura e la trovo adatta anche a bambini, ovviamente accompagnati per la difficoltà degli enigmi; è bene educarli fin da piccoli! 😎

Il Labirinto del minotauro

difficolta'

Gameover attribuisce un livello di difficoltà del 95%

Trama

Secondo la leggenda, Minosse, Re di Creta, aveva fatto costruire un labirinto dove rinchiudere il Minotauro, una creatura estremamente pericolosa nata con corpo umano ma con la testa di un toro. Accadde che il figlio di Minosse, Androgeo, recatosi ad Atene per disputare i giochi olimpici, venne ucciso per aver vinto troppe competizioni scatenando quindi l’invidia degli Ateniesi stessi che si sentirono umiliati. Per vendetta, Minosse stabilì che ogni anno 7 fanciulli e 7 fanciulle ateniesi sarebbero stati condotti in sacrificio nel labirinto e dati in pasto al Minotauro che si nutriva unicamente di carne umana. Ora che siete stati condotti all’interno del Labirinto avete compiuto un’impresa epica uccidendo il Minotauro ma la notizia della sua morte è arrivata a Re Minosse che ha inviato un esercito per uccidervi. Avete un’ora soltanto per fuggire prima che la vostra fine sia segnata.