Dopo aver girato tutto il giorno per la soleggiata Catania, eravamo in astinenza da Escape Rooms, per cui abbiamo pensato svagarci con quella che sarebbe stata la prima avventura giocata presso i padroni di casa di Adventure Rooms Catania , avendo come Master il simpaticissimo Davide. Inizialmente si era un po’ insospettito, perché gli avevamo espresso la nostra volontà di fare due Stanze quel giorno, per cui ci aveva consigliato di provare intanto questa che andrò a descrivere, perché ritenuta più facile; poi eventualmente avremmo valutato se farne effettivamente un’altra.

Così ci ha introdotto nella Stanza de “Il Giocattolaio” e ci ha ammanettato al tavolo….

La logica della Stanza non era molto lineare, ma non per questo difficile; anzi, era molto divertente in alcuni tratti, con un blando stile horror. Le prove da superare sono rivelate molto fantasiose; poi, verso la fine… una sorpresa spiazzante!

Quando siamo usciti eravamo felicissimi. Anche Davide era incredulo e ci ha fatto i complimenti. Ci siamo divertiti ed eccitati così tanto che abbiamo deciso di farne un’altra subito a seguire; quindi, ci siamo spostati nell’altra sede di Adventure Rooms Catania per un’altra avventura, ma questo ve lo racconterò nel prossimo articolo.

Come Stanza in sé non la ritengo difficilissima, semmai un po’ lunga, anche come risoluzione degli enigmi, per cui mi sentirei di consigliarla a principianti purchè siano un gruppetto di almeno 4 giocatori, oppure anche per una coppia non lo considero assolutamente proibitivo, meglio se già collaudata ed affiatata; noi siamo usciti sul 57°-58° minuto per rendere l’idea. Questo ovviamente è un pensiero mio, niente vieta ad una coppia alle prime armi di confrontarcisi, anche perché l’importante è divertirsi, ed in questo caso vi garantisco che non rimarrete delusi.

NOTA: Di questa avventura è disponibile anche la versione “horror”, in cui Azzurrina muore cadendo dalle scale e la sua anima non avrà pace fintantoché qualcuno non riuscirà a trovare la sua bambola. Ma fate attenzione, perché la fabbrica è ormai maledetta dallo spirito geloso e malvagio di Azzurrina. È questa la versione con cui ci siamo confrontati noi.

difficolta'

A nostro modesto e personale parere, può collocarsi in un medio.

Trama

Tanto tempo fa viveva un giocattolaio di nome Jack che era molto inventivo e scherzoso. Passava molto tempo nella sua fabbrica, progettando e creando giocattoli molto divertenti. Amava molto gli indovinelli e spesso si divertiva a giocare con la figlia Azzurrina, mettendo alla prova la sua abilità. Un giorno creò una bambola bellissima, che avrebbe regalato alla figlia solo se questa fosse riuscita a trovarla all’interno della fabbrica superando tutti gli indovinelli che aveva preparato per lei.
Aiuta la piccola Azzurrina a superare tutte le prove di Jack e trova la bambola per regalare un sorriso alla bambina.

Persone

da 2 a 9 giocatori

automazione

No

Genere

Horror

Game master

Adventure Rooms Catania