Ci siamo. È iniziato il Tour Topissimi Toscana 2021. Prima tappa Firenze, ed iniziamo con i padroni di casa di GameOver. Ad accoglierci e farci da Master per tutte le partite, Alberto, un ragazzo che ci ha ricevuto con professionalità e cordialità. Ci introduce nella stanza che presenta una colonna digitale, che troveremo anche nelle stanze successive, e ce ne illustra il funzionamento: è possibile chiedere dei suggerimenti quando ci blocchiamo sugli enigmi ogni 10 minuti, con due livelli di aiuto. Il master è presente, comunque, per assisterci da remoto. 

La prima Stanza con quale ci siamo messi alla prova è stata Il Tempio Maledetto. Questa è anche la prima volta in cui ci confrontiamo col genere avventura-esplorazione e la scenografia diventa essenziale. In questo contesto GameOver ha fatto centro: sabbia vera come pavimento, motivo per cui ci sono stati consegnati dei pratici copriscarpe monouso, per non portarci un souvenir della stanza in albergo e per non sporcarle.  

Non era particolarmente arredata, anzi abbastanza spoglia, se non per un baule di legno, uno zaino di tela ed uno scheletro nell’angolo, come ammonimento della fine che avremmo fatto se non fossimo usciti. Quello che crea atmosfera sono le due colonne al centro della stanza che sorreggono il soffitto e le incisioni azteche sui muri di pietra, così ben riprodotte che sembra di essere veramente in un’anticamera segreta in cui viene custodito il tesoro proibito.  

Gli enigmi si dividono abbastanza equamente in prima e seconda generazione, ma è quest’ultima in cui troviamo quelli più spettacolari ed originali: provare per credere. 

La logica non è delle più lineari, enigmi laboriosi di cui alcuni estremamente originali e complicati, molti elementi di distrazione intenti a confondere i giocatori, ma d’altra parte siamo in un tempio maledetto; quindi, non ci può aspettare che ti lascino avvicinare al tesoro senza dimostrare di essertelo guadagnato. Per queste caratteristiche, mi sentirei di consigliarla a giocatori già rodati nel mondo Escape Room.  

Noi non siamo riusciti a scappare dalla stanza; mancava solo l’ultimo enigma, a cui sinceramente non saremmo mai arrivati senza suggerimenti, ma ormai avevamo finito il tempo a disposizione. Confrontandoci anche poi in seguito con altri giocatori che avevano avuto modo di provare la stanza, abbiamo convenuto tutti che effettivamente era abbastanza arduo da risolvere; infatti, GameOver indica per la stanza un livello di difficoltà molto alto. 

Il Tempio Maledetto

difficolta'

Il livello fornito da Game Over Firenze e’ 95%molto alto.

Trama

Sono passati tanti anni da quando all’università si persero le tracce del tuo professore di Archeologia partito per un viaggio in Messico con l’intento di riportare alla luce le meraviglie della civiltà azteca. Ad oggi la sua scomparsa è ancora avvolta da un mistero. Insieme ad altri compagni di studi avete deciso di ripercorrere le tappe fatte dal vostro professore e di riuscire nell’impresa nella quale lui aveva fallito. Stranamente decise di occultare con enigmi e messaggi criptati tutte le scoperte da lui fatte. Fai molta attenzione, il motivo della sua scomparsa potrebbe essere lo stesso che vi bloccherà lì per sempre…

Persone

da 2 a 8 avventurieri

automazione

Si

Genere

Avventura

Game master